I 10 Film del 2013 che “No Grazie”

Ci sono i 10 film che rivedrei ma anche i 10 che non vorrei rivedere nemmeno sotto tortura. Per fortuna nell’anno passato ho sbagliato selezione poche volte, sono sicuro che in termini assoluti ci siano film più “dimmerda” rispetto a questi, ma quelli che ho visto bastano e avanzano. Inoltre, avverto che la delusione per i cinepanettoni ha decisamente influito sulla classifica.

1.Romeo & Giulietta

I 10 film del 2013 che No Grazie

Non sono sicuro che questo film sia già uscito, ma lo metto in classifica perché ho paura di rimuovere il ricordo troppo in fretta. Ho avuto la sfortuna di sceglierne la visione all’ultimo Roma Film Festival e sono rimasto in sala solo perché non vedevo l’ora di sentire i fischi finali ad un Festival. Invece niente, è partito l’applauso, ipocriti! È la trasposizione del regista italiano Carlo Carlei. Una tragedia in costume senza fine per la noia, con immagini che potevo girare meglio io con il telefonino. Sugli attori non c’è neanche da pronunciarsi, la Pupetta dell’Arcuri in confronto è da notte degli Oscar.

2.L’uomo coi pugni di ferro

I 10 film del 2013 che No Grazie

Qui mi sono fatto abilmente fregare da due elementi: la festa del cinema in Italia con gli ingressi a 3 euro (spariti dalla sala tutti i titoli decenti) e la presenza nel film di Russel Crowe. Sarei curioso di sapere quanto ha preso l’ex gladiatore per mettere la faccia in sto “filmdemmerda” in cui in una specie di Cina di centinaia di anni fa c’è un afroamericano…?! che non ha le braccia, ma improvvisamente si infila dei guanti di ferro (probabilmente dal peso di 1 tonnellata l’uno) ed il suo corpo si fonde ad essi. Ah, poi c’è gente a caso che si picchia, prostitute, unni ecc…

3.The Lost Dinosaur

I 10 Film che No Grazie

Direi che basta e avanza la foto. Non va bene neanche per un trash divertente.

4.Aspirante vedovo

I 10 Film che No Grazie

Grandi aspettative di comicità per la presenza di Luciana Littizzetto e Fabio De Luigi. Sono riusciti a rendere la voce della Littizzetto, che proprio piacevole non è, ancora più fastidiosa e ,impresa ancor più difficile, hanno reso antipatico e fastidioso De Luigi quanto le ragazzette che commentano le foto della Satta su Instagram, sperando di fare pubblicità a loro stesse. Non ricordo neanche la trama.

5.Indovina Chi Viene a Natale?

I 10 Film che No Grazie

Credo che neanche un bambino innocente di 5 anni avrebbe incentrato tutta la commedia su battute nei confronti di un uomo che ha perso le braccia in un incidente. Un film di cattivo gusto, noioso e con un cast che non brilla per colpa di una pessima sceneggiatura vista e rivista.

6.Bling Ring

I 10 Film che No Grazie

Ho provato a ragionarci su, ma non riesco a capire dove fosse tutta sta storia per fare un’ora e mezza di film. Non riesco a capire il perché di Bling Ring, se non per vedere la stanza degli armadi di Paris Hilton. Per il resto sono una banda di ragazzetti viziati che fanno esattamente quello che fanno tutte le pseudo fashion blogger in Italia, le selfie in ascensore.

7.Un Fantastico Via Vai

I 10 Film che No Grazie

Oh bischero!! Se le idee sono finite fai come tutti, buttati sulla televisione almeno non dobbiamo pagare per venire a sorridere un paio di volte. Film che rimarrà memorabile per il parto più veloce della storia. Rottura delle acque, doglie e concepimento in un quarto di giro di Rolex. In Africa ho visto gazzelle partorire con molta più calma.

8.To The Wonder 

I 10 Film che No Grazie

Io sono una capra e questo è appurato, ma adesso mi dovete spiegare perché 2 ore e mezza di immagini e sequenze montate a cazzo di cane devono per forza essere considerate cinema d’autore. “Eh ma Malick è un genio, riprende tutto quello che succede attorno a se”, e sti cazzi! Facci un documentario, possibilmente senza Ben Affleck.

9.Hansel & Gretel cacciatori di Streghe

I 10 Film che No Grazie

Una pagliacciata con due bravi attori e streghe mestruate truccate come delle befane. Ho deciso di inserirlo nella classifica quando Hansel ha detto: “Al mio segnale, scatenate l’inferno”. Eretico.

10.The Host

I 10 Film che No Grazie

Ricapitoliamo. C’è un popolo di alieni dalle sembianze di una massa inconsistente, inodore, incolore che invade la terra e per vivere necessita di alloggiare nel corpo umano. La protagonista usa la scusa della possessione aliena per farsi due ragazzi contemporaneamente (fa la gnorri). Abbiamo una dignità come pianeta terra, vorremmo degli alieni seri, grazie.

2 Reactions

  1. Jessica

    Ciao, d’accordissimo su “To the Wonder”, perchè gli altri non li ho visti. Purtroppo non affatto d’accordo per quanto riguarda “The Host”.
    L’ho trovato originale e mi è piaciuto molto.
    “Un fantastico via vai” non mi è dispiaciuto, ma sicuramente non è uno dei migliori di Pieraccioni!

    • ACINIdiCINEMA

      Ciao Jessica! Credo che The Host non sia un brutto film, ma mi aspettavo qualcosa di più..la storia aveva un potenziale enorme, ma è stato sfruttato cosi cosi 🙂

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *