Oscar 2019: Green Book é il miglior film

Green Book e miglior film. Malek vince l’Oscar per il suo Freddie. Premiati anche Cuaron e Lady Gaga.

Signore e signori, che lo spettacolo abbia inizio. Dopo il red carpet (guarda qui tutti i look) la notte degli Oscar 2019 si apre con l’esibizione dei Queen ed il tributo ad uno dei grandi protagonisti di quest’anno, Freddie Mercury. A ricordarlo, insieme alla band originale, c’é l’impomatatissimo Adam Lambert, gran voce che forse volutamente non ricorda quella di Freddie.

Un’edizione diversa già nelle premesse: nessun presentatore ufficiale a condurre questa edizione, ma tanti protagonisti sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles. La Academy, dopo le mille polemiche che riguardano il #MeToo, il black power ed altre varie ed eventuali, hanno pensato di rendere tutto molto equilibrato, cercando di non osare mai troppo. Tutto talmente equilibrato e senza polemiche che é stato quasi più noioso del solito.

Tina Fey, Maya Rudolf ed Amy Poehler sono le prime ad aprire con un commento comico che subito lancia una stoccata al muro di Trump (saranno tante, per fortuna durante la serata) e scherza sulle polemiche dei premi che volevano essere assegnati dall’Academy durante la pubblicità. E poi via con i premi

Green Book riceve il premio come miglior film, miglior sceneggiatura originale, miglior attore non protagonista per Mahershala Ali, al suo secondo Oscar dopo Moonlight.

Bohemian Rhapsody prende miglior attore protagonista con Rami Malek (il suo discorso é da lacrime e la dedica alla sua fidanzata é da occhi a cuore), montaggio sonoro, miglior sonoro, miglior montaggio.

Rami Malek Oscar 2019

Roma premia Alfonso Cuaron come miglior regia, film straniero, miglior fotografia, ma soprattutto é il primo Oscar che va ad una produzione Netflix, l’inizio di una nuova era.

Regina King vince il premio come miglior attrice non protagonista per Se La Strada Potesse Parlare ed é la prima sul palco a fare dei ringraziamenti commossi e sentiti. I primi sono sempre quelli che tutti si godono. Poi dopo un po’ subentra anche la stanchezza. 

Olivia Colman vince inaspettatamente il premio come miglior attrice protagonista per La Favorita. Glenn Close beffata dopo aver vinto in tutte le altre manifestazioni.

Lady Gaga vince per A Star Is Born il premio premio per la miglior canzone Shallow.

Finalmente Spike Lee dopo tanti anni vince un’Oscar per la sceneggiatura non originale di BlacKkKlansman. Grande discorso, ovviamente politico, ma uno dei pochi momenti che non rischiano di far calare la palpebra.

Spike Lee Oscar 2019

Spider-Man Un Nuovo Universo riceve il premio come miglior film di animazione, super annunciato. Pixar a bocca asciutta per una volta.  

Vice prende premio per miglior trucco e acconciature.

Black Panther prende i premi tecnici: i migliori costumi, miglior scenografie, miglior colonna sonora.

First Man vince gli effetti speciali.

Immancabile il momento In Memoriam dedicato ai nomi del cinema scomparsi lo scorso anno tra cui Bernardo Bertolucci, Vittorio Taviani, Burt Reynolds, Stan Lee

Tra le esibizioni sul palco, sicuramente la più toccante é stata quella di Bradley Cooper e Lady Gaga che hanno cantato Shallow. Se non sapessimo che sono due ottimi attori, e se non sapessimo che Bradley ha per le mani Irina Shayk, diremmo che i due sono innamorati persi.

Lady Gaga Bradley Cooper Oscar 2019

IN GRASSETTO TUTTI I VINCITORI

Miglior film 

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Roma
  • A Star is Born
  • Vice

Regia 

  • Spike Lee per BlackKklansman
  • Pawel Pawlikowski per Cold war
  • Yorgos Lanthimos per La favorita
  • Alfonso Cuaron per Roma
  • Adam Mckay per Vice

Attrice protagonista 

  • Yalitza Aparicio per Roma
  • Glenn Close per The Wife
  • Olivia Colman per La favorita
  • Lady Gaga per A Star is Born
  • Melissa McCarthy per Copia originale

Attore protagonista 

  • Christian Bale per Vice
  • Bradley Cooper per A Star is Born
  • Willem Dafoe per Van Gogh – sulla soglia dell’eternità
  • Rami Malek per Bohemian Rhapsody
  • Viggo Mortensen per Green Book

Attore non protagonista 

  • Mahershala Ali per Green Book
  • Adam Driver per BlacKkKlansman
  • Sam Elliott per A Star is Born
  • Richard E. Grant per Copia originale
  • Sam Rockwell per Vice

Attrice non protagonista 

  • Amy Adams per Vice
  • Marina De Tavira per Roma
  • Regina King per Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone per La favorita
  • Rachel Weisz per La favorita

Sceneggiatura originale 

  • La favorita – Deborah Davis e Tony McNamara
  • First Reformed – Paul Schrader
  • Green BookNick Vallelonga e Peter Farrelly
  • Roma – Alfonso Cuaron
  • Vice – Adam McKay

Sceneggiatura non originale 

  • La ballata di Buster Scruggs – Joel & Ethan Coen
  • BlacKkKlansmanCharlie Watchel, David Rabinowitz, Kevin Willmott e Spike Lee
  • Copia originale – Nicole Holofcener e Jeff Whitty
  • Se la strada potesse parlare – Barry Jenkins
  • A Star is Born – Eric Roth, Bladley Cooper e Will Fetters

Film straniero 

  • Cafarnao (Libano)
  • Cold War (Polonia)
  • Opera senza autore (Germania)
  • Roma (Messico)
  • Un affare di famiglia (Giappone)

Film d’animazione 

  • Gli Incredibili 2
  • L’isola dei cani
  • Mirai
  • Ralph Spacca Internet
  • Spider-Man: Un nuovo universo

Montaggio 

  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Vice

Scenografia 

  • Black Panther
  • La favorita
  • First Man – Il Primo Uomo
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Roma

Fotografia

  • Cold War
  • La favorita
  • Opera senza autore
  • Roma
  • A Star is Born

Costumi 

  • La ballata di Buster Scruggs
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Black Panther
  • La favorita
  • Maria Regina di Scozia

Trucco e acconciature 

  • Border
  • Maria Regina di Scozia
  • Vice

Effetti speciali 

  • Avengers: Infinity War
  • Ritorno al Bosco dei 100 Acri
  • First Man – Il Primo Uomo
  • Ready Player One
  • Solo: A Star Wars Story

Sonoro 

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • Il primo uomo
  • Roma
  • A Star is Born

Montaggio sonoro 

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man – Il primo uomo
  • A Quiet Place
  • Roma

Colonna sonora originale 

  • Black Panther
  • BlackKklansman
  • Se la strada potesse parlare
  • L’isola dei cani
  • Il ritorno di Mary Poppins

Canzone 

  • “All the Stars” in Black Panther
  • “I’ll Fight” in RBG
  • “The Place Where Lost Things Go” in Il ritorno di Mary Poppins
  • “Shallow” in A Star is Born
  • “When a Cowboy Trades His Spurs for Wings” in La ballata di Buster Scruggs

Documentario 

  • Free Solo
  • Hale County This Morning, This Evening
  • Minding the Gap
  • Of Fathers and Sons
  • RBG

Cortometraggio documentario 

  • Black Sheep
  • End Game
  • Lifeboat
  • A Night at the Garden
  • Period. End of sentence

Cortometraggio 

  • Detainment
  • Fauve
  • Marguerite
  • Mother
  • Skin

Cortometraggio d’animazione 

  • Animal Behaviour
  • Bao
  • Late Afternoon
  • One Small Step
  • Weekends

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *