Ant-Man

VOTO: 8/10

GIUDIZIO: Eri piccolo, piccolo, piccolo…così

Le formiche…andiamo su, a chi piacciono le formiche. Non mi fraintendete, sono degli animali incredibili: possono sollevare fino a 10 volte il loro peso; vivono in una società che rispetta una rigida gerarchia; esistono formiche operaie, soldato, nomadi, oricoltrici ed addirittura zombie. Ma diciamoci la verità, le formiche diventano interessanti solo se siete seduti sul gabinetto e l’unica cosa che vi è rimasta da leggere è Focus (meno male c’è sempre Topolino).

Invece la sceneggiatura di Edgar Wright e Joe Cornish, poi passata nelle mani di Adam McKay e Paul Rudd, è riuscita a rendere le formiche interessanti e divertenti. Merito soprattutto degli autori Marvel di Ant-Man, tra cui l’uomo cammeo Stan Lee (ma quanti anni ha, sembra Hugh Hefner), che per primi idearono un personaggio che ora è pronto per entrare nel mondo cinematografico dei supereroi.

Ant-Man recensione

A chiudere la Fase 2 della Marvel ci pensa Scott Lang (Paul RuddRole Models, I Love You, Man), un ladro appena uscito di prigione che ha deciso di rigare dritto, ma è disposto a fare qualunque cosa per sua figlia, la piccola Cassie. La sua seconda possibilità nella vita arriva quando il miliardario Dr. Hank Pym (Michael DouglasBasic Instinct) gli propone di riscattarsi aiutandolo in una difficile missione. Quello che Scott non sa, è che il Dr. Pym è in possesso di una tuta che permette di rimpicciolirsi fino alle dimensioni di una formica.

Ant-Man recensione

E’ Peyton Reed, regista di Yes Man, a dirigere l’ennesima scommessa vinta dalla Marvel/Disney (Marvey semplificherebbe le cose). Ant-Man ha avuto un inizio travagliato, tra abbandoni e incongruenze di chi lavorava al progetto, ma il risultato è ottimo. La sfida ormai più grande è quella di riuscire ad accattivare il pubblico pur riproponendo le ennesime origini di un supereroe (seguiranno I Fantastici 4, Batman V Superman, Suicide Squad, Spider-Man ecc…). Eppure il potere di rimpicciolirsi è sempre stato affascinante dai tempi di Tesoro, Mi Si Sono Ristretti i Ragazzi (1989) e Salto Nel Buio (1987), ma soprattutto, chi non è cresciuto con Siamo Fatti Così? (lo so che hai appena canticchiato la sigla).

Ant-Man recensione

Al servizio degli ottimi effetti speciali e della tipica ironia marveliana c’è un cast davvero notevole. Primo su tutti Paul Rudd (quanto ci avrà messo a tirare fuori quegli addominali), perfetto forse più per questi ruoli che per le commedie che generalmente lo rappresentano. Poi Evangeline Lilly, gnocca quanto ai tempi di Lost se non di più, Corey Stoll (The Bourne Legacy, Non-Stop) a cui la faccia da pazzo antipatico riesce di natura ed il premio Oscar Michael Douglas, e dovremmo ringraziare i suoi nipotini fan della Marvel per averlo spinto nel calderone.

Ant-Man recensione

Un plauso anche ai personaggi di contorno, in modo particolare a Michael Peña (Shooter, Fury), il più divertente del film.

La storia, che viaggia su un sound modello Motown e Cure, non è nulla di trascendentale ma è una buonissima base per costruire qualcosa di ancora meglio in futuro. Sappiamo tutti che il vero potere della Marvel è la visione d’insieme, il quadro che collega un universo appassionante e amabilmente nerd. Tutti ad Hollywood vogliono interpretare un supereroe, purchè non sia Ruttoman, e Paul Rudd con il suo Ant-Man è sicuramente promosso a raggiungere tutti gli altri. Penso che tra qualche anno il luogo dove saranno concentrate il maggior numero di star non sarà più la notte degli Oscar, ma la cena di Natale Marvel.

ps. doppia scena post credit

Ant-Man recensione

COSA HO IMPARATO (ATTENZIONE SPOILER)

-Quella volta che sono caduto in montagna da quasi fermo, e con un movimento innaturale, devo aver per forza pestato Ant-Man

-Nessuna formica è stata maltrattata per questo film

-Perché al cinema Judy Greer fa sempre la parte della moglie, chi diavolo si vorrebbe sposare Judy Greer dai…

-Falcon è una pippa

-Le formiche galleggiano

-Le formiche volano

-Le formiche fanno male

-Le formiche conducono elettricità

-Esticazzi

-Fischiettare non fa passare inosservati

Titolo: Ant-Man USA 2015

Regia: Peyton Reed

Sceneggiatura: Edgar Wright, Joe Cornish, Adam McKay, Paul Rudd

Interpreti: Paul Rudd, Evangeline Lili, Michael Douglas, Corey Stoll, Bobby Cannavale, Judy Greer, Michael Peña

Distribuzione: Walt Disney Pictures

Durata: 1h 57′

Sito: http://www.antman.com/

Facebook: https://www.facebook.com/AntManITA/timeline

Twitter: https://twitter.com/MarvelNewsIT

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *