John Wick

VOTO: 7/10

GIUDIZIO: Se mi toccano il cane faccio di molto peggio

Non sono molti gli attori di mezza età che mancano all’appello per il ruolo di action man modello “uno contro tutti”. L’ultimo della serie, dopo Kevin Costner (3 Days to Kill) e Denzel Washington (The Equalizer), è Keanu Reeves, l’uomo che possiede più incroci etnici nel DNA di un dinosauro del Jurassic Park. Non tutti sanno che l’ex Neo di Matrix è nato in Libano ma ha origini inglesi, hawaiane, cinesi, irlandesi, portoghesi, olandesi, italiane e francesi. Praticamente dovremmo immaginarcelo come uno rosso di capelli che parla inglese, tifoso di Cristiano Ronaldo, con gli occhi a mandorla, seduto su una bici, con il surf in spalla, la baguette sotto l’ascella, mentre tenta di contrattare sul prezzo di vendita dell’humus. Invece l’incrocio sembra essere riuscito bene, proprio come il suo ultimo film: John Wick.

John Wick recensione

John Wick è una specie di leggenda nel mondo della malavita, è un ex killer professionista. Decide di ritirarsi per sposarsi con Helen, ma dopo pochi anni sua moglie muore di malattia. Tutto ciò che rimane all’uomo è la passione per la sua Mustang e l’ultimo regalo della moglie scomparsa: un cucciolo di Beagle, tra l’altro non uno qualunque, perché non mi dite che il vostro cane la prima notte in casa non ha sporcato e sapeva già dove fare i propri bisogni (manca solo che tiri l’acqua come Sfigatto). Dopo un diverbio nato ad una pompa di benzina, Iosef (Alfie Allen – Theon Greyjoy di Game of Thrones), il figlio giovane e scemo di un boss russo, irrompe in casa di John gonfiandolo come un tamburo ed uccidendogli il cane, tutto per rubare la sua auto. John sarà pronto ad indossare i capelli unti di Inzaghi post partita e tornare in servizio. Viuuuuuuuulenzaaaaaaaaaaa!

John Wick recensione

John Wick recensione

John Wick recensioneCi sono le mani di Chad Stahelski dietro la macchina da presa per quello che è uno dei film più maschi del 2015 (lo si capisce già dal fatto che John nel tempo libero fa le sgommate nei parcheggi). John Wick è l’ultima di una lunga serie di pellicole dedicate alla vendetta, e forse una delle più azzeccate. Keanu Reeves è credibilissimo nel ruolo e sembra non sentire il peso dei suoi 50 anni, inoltre il suo tipico atteggiamento laconico rende il personaggio temibile e divertente allo stesso tempo. Anche le sequenze d’azione sono divertenti e regalano qualche uccisione creativa degna del miglior Machete, ma c’era da aspettarselo visto che il regista, tra le altre cose, è anche stuntman (ha lavorato a pellicole come Matrix e 300). Certo non aspettatevi un estremo realismo: intorno a John Wick è stato costruito un sottobosco malavitoso che risulta forzato e grottesco, a tratti fumettistico, ma è proprio il bello di queste pellicole. Dubito che nella vita reale esista un uomo che paga i debiti con le monete d’oro di Zio Paperone e goda di un tale timore reverenziale, ma ciò che in qualunque film sarebbe ridicolo qui rischia di diventare cult. D’altronde lui è John Wick, e tutti sanno che fargli un torto è un grave errore, tanto quanto quello che ha fatto Murdock lasciando Rambo in Vietnam.

John Wick recensione

John Wick recensioneReeves è supportato da un ottimo cast di contorno composto anche da Michael Nyqvist (Uomini Che Odiano Le Donne, Mission Impossible Protocollo Fantasma), Willem Dafoe (Pasolini, Spider-Man), Adrianne Palicki (G.I. Joe – La Vendetta, Legion), John Leguizamo (Il Luigi di Super Mario Bros). Insomma, John Wick è quella che potremmo definire un’americanata (una di quelle che ci piacciono tanto per intenderci), ma non ha nessuna pretesa di essere né più né meno. Se volete passare 1 ora e 40 minuti di divertimento leggero, azione e Keanu Reeves, questo è il film giusto.

Ps. Non pensavo sarei mai andato a vedere un film prodotto da Eva Longoria, si proprio quella di Desperate Housewives.

John Wick recensione

COSA HO IMPARATO (ATTENZIONE SPOILER)

-Anche io tento di rubare sempre le penne ai corrieri

-L’amore per le macchine non conta…parla per te

-John ha il suo American Sniper

-Ecco bravo, a te serve un Pitbull, non un Beagle

-Keanu sta bene con l’abito, ma facciamo qualcosa per quelle scarpe brutte da pelletteria marocchina

-Keanu si spettina facile

-Quel Cazzo di Nessuno, è John Wick….è sti cazzi

-John Wick è l’uomo che uccide l’uomo nero. Me lo dite adesso dopo 27 anni di terrore per la ninna nanna?!

-C’ è uno che spara alla gente in mezzo alla pista ma tranquilli continuate a ballare

-John Wick non è uno ragionevole

John Wick recensioneTitolo: John Wick 2015 USA, Cina, Canada

Regia: Chad Stahelski

Interpreti: Keanu Reeves, Michael Nyqvist, Alfie Allen, Willem Dafoe, Adrianne Palicki

Sceneggiatura: Derek Kolstad

Distribuzione: M2 Pictures

Durata: 1h 41′

Sito: www.johnwickthemovie.com

Facebook: https://www.facebook.com/johnwickmovie?ref=ts&fref=ts

Twitter: https://twitter.com/M2Pictures

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=N_ZPL3hmFEo

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *