La Prima Volta (di Mia Figlia)

VOTO: 5/10

GIUDIZIO: A 16 anni hanno da insegnare

Non tutte le ciambelle vengono con il buco, così come non tutte le commedie raggiungono il risultato sperato. A dire la verità recentemente ho avuto la sensazione che ci fosse una maggiore attenzione nella produzione italiana. Mi viene in mente Noi e la Giulia con cui La Prima Volta di Mia Figlia condivide Stefano Fresi e Anna Foglietta, attori che purtroppo non sono sufficienti a dare lustro al nuovo progetto di Riccardo Rossi.

La Prima Volta di Mia Figlia recensione

Alberto è un medico della mutua noioso e frustrato perché, nella vita, le cose non sono sempre andate per il meglio. Voleva fare il chirurgo, ma poi tutto è sfumato. Da ragazzo era uno studente sfigato, secchione e molto timido, il che lo ha portato ad essere un collega di lavoro bacchettone e acido. Dal suo matrimonio, anch’esso fallito, è nata però una figlia giovane, bella ed intelligente. Un giorno Alberto scopre sul diario della quindicenne che presto perderà la verginità, e essendo un padre ossessivo ed apprensivo, va nel panico. Alberto decide di organizzare una cena trappola, coinvolgendo un’amica ginecologa, per cercare di dissuadere la figlia. La cena però si trasforma in un rito collettivo in cui i personaggi che vi si aggiungono iniziano a raccontare la loro prima volta, compresa la collega di Alberto, capitata per caso al ristorante.

La Prima Volta di Mia Figlia recensione

Riccardo Rossi vive la sua prima volta anche dietro la macchina da presa e dirige una commedia che manca di freschezza e non brilla certo per originalità. La rappresentazione che viene data del padre è quella del bigotto, terrorizzato dal fatto che la figlia cresca, ma per fortuna i genitori non sono più tutti così goffi ed arretrati nel parlare di sessualità con i propri figli. Se papà Alberto si scandalizza quando legge il diario della figlia, non oso immaginare cosa gli succederebbe se andasse in una qualunque discoteca di sabato sera o domenica pomeriggio.Gran parte della pellicola si svolge intorno ad un tavolo durante la cena, situazione che esige dialoghi brillanti di cui si è sentita un po’ la mancanza. Simpatici i flashback che raccontano le prime esperienze sessuali dei protagonisti, ma nulla di trascendentale. L’unico di cui non mi stancherei mai sullo schermo è Stefano Fresi. Speriamo per Rossi che vada meglio la seconda volta.

La Prima Volta di Mia Figlia recensione

CHE COSA HO IMPARATO (ATTENZIONE SPOILER)

-Non leggere mai il diario di tua figlia

-I boyscout fanno sesso

-Il cameriere non ne può niente

La Prima Volta di Mia Figlia recensioneTitolo: La Prima Volta di Mia Figlia Italia, 2015

Regia: Riccardo Rossi

Sceneggiatura: Chiara Barzini, Luca Infascelli, Riccardo Rossi

Interpreti: Riccardo Rossi, Anna Foglietta, Benedetta Gargari, Fabrizia Sacchi, Stefano Fresi

Distribuzione: Universal Pictures

Durata: 1h 20′

Sito: http://cinema.universalpictures.it/film/la-prima-volta-di-mia-figlia

Facebook: https://www.facebook.com/pages/La-Prima-Volta-di-mia-figlia/822322721147450?sk=timeline

Twitter: https://twitter.com/UniversalPicsIt

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=mElO8XmJdwM

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *