Non C’è 2 Senza T3

PosterGIUDIZIO: Pazzeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

Sapete cos’anno in comune i Pinguini di Madagascar, Wolverine e la coppia Troiano/Abbrescia? Qualcuno potrebbe pensare “i peli”, invece no: sono tutti e 3 degli spin off.

Lo spin off è un film costruito su personaggi minori visti in altre pellicole di successo, ma chi l’ha detto che lo possono fare solo dall’altra parte del mondo. E’ un caso, ne siamo certi, ma Non C’è 2 Senza T3 (non è l’antenato del T9) non è tratto da un film qualunque, ma è la costola di una pellicola del mattatore italiano di incassi Checco Zalone. Ritornano i cugini omosessuali di Cado Dalle Nubi e non sono da soli, con loro c’è l’unica donna che è riuscita a mettere d’accordo tutti, uomini donne e bambini…piace anche al mio cane: Belen Rodriguez.

Non c'è 2 senza te 2

Moreno è un interior design in carriera ed è un narcisista pieno di sé mentre Alfonso, oltre ad essere il suo compagno, rappresenta la parte più “casalinga” della coppia, con desiderio di matrimonio e paternità. Gli sconvolgimenti iniziano quando a casa dei due piomba Niccolò, il nipote di Alfonso. Per tre mesi la coppia dovrà nascondere al bambino la propria omosessualità, e come se non bastasse nella loro vita arriva Laura: una bella insegnante di spagnolo che contatta Moreno per arredare il suo appartamento. La sexy cliente s’invaghisce del suo arredatore, che si trova a doversi confrontare con un’attrazione tutta nuova. A completare il quadro c’è anche la signora Capasso, la vicina di casa di Alfonso e Moreno, omofoba ed inacidita dalla vita.

Non c'è 2 senza te

E’ Massimo Cappelli (Il Giorno + Bello) a dirigere una nuova commedia italiana che sfrutta il cliché per la rappresentazione comica. Sono convinto da diverso tempo che nel cinema italiano, specialmente nelle commedie, manchino le idee. La storia che ruota intorno alle vicende di Moreno ed Alfonso è tutt’altro che banale, ma raccontata con quei personaggi macchiettistici e stereotipati a cui ci ha abituato da diversi anni il cinema italiano della risata. L’omosessualità dei due protagonisti è recitata sopra le righe, fatta di urletti isterici, feste grottesche e boa di struzzo come se non ci fosse un domani, ma ciò non vuol dire che non sia divertente. Su questa pellicola pioveranno, anzi sono già piovute, una valanga di critiche, ma non credo ci fosse altro modo di mettere in scena questa storia se non cambiando la sceneggiatura, quest’ultima abbastanza semplice (scritta da Cappelli e Troiano). Sono cose già viste? Si. Alcune sequenze saranno imbracciate come arma dal bigottismo? Come no. Qualcuno lo riterrà offensivo? Si, gli stupidi. I gay non sono tutti così? Ovvio direi, ma almeno le pretese non erano quelle di ottenere un prodotto diverso.

Non c'è 2 senza te 3

Troiano è un ottimo attore, così come Dino Abbrescia ed il cast è poi completato da Tosca D’Aquino nei panni di una napoletana che ricorda vagamente i fasti di Carlina ne Il Ciclone… piriiiiipiiiii. Non bisogno inoltre perdersi un cameo da Oscar di Tiberio Timperi. Ah si, poi c’è Belen Rodriguez. L’ho guardata da tutti i lati possibili ed immaginabili, anche in conferenza stampa…non è umana. A parte gli scherzi, per molti questo è “Il Film di Belen” e questo la dice lunga sul richiamo che la bella argentina ha sul pubblico. Si difende bene nel suo ruolo, facendo per Cappelli, quello che le muse spagnole facevano per Pieraccioni.E’ molto bella la fotografia di Marcello Montarsi e la colonna sonora è cantata interamente da Belen (se la balla, se la canta e se la recita). Insomma, Non C’è 2 Senza T3 è un film da affrontare con estrema leggerezza e lasciarsi strappare qualche risata. Nettamente migliore rispetto a molte delle commedie che si sono viste a Natale. Tra critica e pubblico è il caso di dire…questione di gusti.

Non c'è 2 senza te 7

COSA HO IMPARATO (ATTENZIONE SPOILER)

-La domenica tutti a fare sessioni di gaywatching

-Le righe orizzontali allargano

-Da pecora a drag queen è un attimo

-No ma fatelo un product placement spudorato ogni tanto

Non c'è 2 senza t3 recensioneTitolo: Non C’è 2 Senza T3 Italia, 2015

Regia: Massimo Cappelli

Sceneggiatura: Massimo Cappelli, Fabio Troiano

Interpreti: Fabio Troiano, Dino Abbrescia, Belen Rodriguez, Tosca D’Aquino

Distribuzione: M2 Pictures

Durata: 1h 35′

Sito: http://www.m2pictures.it/

Facebook: https://www.facebook.com/Nonce2senzate?fref=ts

Twitter: https://twitter.com/M2Pictures

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=JYVmw5oCXlg

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *