“Tutto in uno Schizzo” Ep. 1

Non pensate subito male, siamo consapevoli che il titolo potrebbe attirare da tutta Italia onanisti esperti e signorine ninfomani chiamate amichevolmente dagli amici “scogli”, ma “Tutto in uno Schizzo” è la nuova rubrica di Acini di Cinema che mostrerà come un film cult può essere rappresentato semplicemente usando un foglio bianco ed una matita.

Tutto in uno Schizzo Ritorno al Futuro

Le sapienti mani che danno forma al disegno, a partire dalle prime bozze, sono quelle di Alessio Morando. Ale è un amico ed è un vero artista degli sketches. Oltre ad avere in comune una grande passione, quella per il microfono (aridajeeee, maliziosi..si parla di vocalist, musica e discoteca), condividiamo l’amore per i cult movies che appartengono alla nostra generazione, cosicché tutte le settimane potrete ammirare le sue doti interpretative.

Tutto in uno Schizzo Ritorno al Futuro

Per iniziare Ale ha scelto una pellicola, anzi, una saga che non invecchierà mai, sia perché ha il potere di gestire il proprio tempo come vuole, sia perché migliaia di persone in tutto il mondo rimangono ancora affascinate davanti agli incastri spaziotemporali che un certo Robert ha saputo gestire con maestria. Io stesso annullo tutti gli impegni quando la trilogia viene trasmessa in tv. E’ una pellicola che mi ha insegnato molto: ho imparato ad esempio che “pesante” era un termine molto in voga tra i giovani negli anni ’80, sono anche sicuro che il 21 ottobre del 2015 vivremo in un mondo con macchine volanti e skateboard fluttuanti, addirittura in un’interessante lezione di storia ho avuto dimostrazione che una locomotiva di fine 800 può raggiungere la velocità di 90 miglia all’ora.

Grande Giove!!! Ancora non avete capito di che film si tratta? Ecco il primo disegno di “Tutto in uno Schizzo”!

Tutto in uno Schizzo Ritorno al Futuro

Leave a Reaction

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *